Borse e accessori moda creativi dal folklore rinnovato

Jamin Puech è un giovane marchio francese di borse pelletteria e accessori che dal 1990 stupisce il mondo della moda. Dietro a questo brand si cela una grande storia d’amore: un’affinità elettiva nata da un amore studentesco tra Isabelle Puech e Benoit Jamin alla fine degli anni Ottanta. La loro passione reciproca si concretizza attraverso la realizzazione di particolari borse e accessori moda, che nascono da innumerevoli e svariate fonti di ispirazione.
Lo stile è unico, ricercato, particolare: l’ispirazione può venire da una bancarella di un mercatino dell’antiquariato, come da vecchie cartoline e manifesti di Toulouse-Lautrec  che raffigurano ballerine di can can…
Un’altra fonte di ispirazione per borse e accessori moda di Jamin Puech deriva dai viaggi di Isabelle e Benoit intorno al mondo, dal loro uso sapiente di immagini del folklore completamente rinnovate e adattate alla realtà moderna.

I materiali utilizzati  per le borse e gli accessori moda Jamin Pueh sono i più svariati e ricercati: si va dal classico uso della pelle, all’utilizzo creativo della rafia, addirittura del legno e della tappezzeria, per ritornare all’uso sapiente di materiali naturali come la tela di cotone, lino e canapa.

Il design inconfondibile e l’alta qualità dei prodotti hanno reso Jamin Puech, marchio francese di borse, pelletteria e accessori moda, famoso in tutto il mondo, fin dall’apertura della prima boutique a Parigi a Rue D’Hauteville nel 1996 e due anni dopo a New York, nel cuore della moda contemporanea americana.

La boutique Poggioli Pelletteria vi presenta le collezioni carismatiche di Jamin Puech di borse pelletteria e accessori moda, dal design unico e inconfondibile.

Poggioli Pelletteria è la boutique storica di Lugano. Dal 1915 è punto di riferimento per luganesi e viaggiatori passanti per Lugano di tutti gli accessori moda in pelle, da borse e valigie alla piccola pelletteria .
Le marche selezionate e proposte alla clientela, oltre vanno dall’arte esplosiva e folkoristica di Jamin Puech alla classica modernità di Furla al frizzante stile urbano di Freitag fino allo stile senza tempo di Longchamp .